Chi siamo

E nasce il Roma 17 sui tetti della Cancelleria, secondo Riparto a Roma e terzo in Italia. Un bel fazzolettone turchino con bordo giallo-rosso e due squadriglie: Volpi e Aquile. Sono le ore 18.00 circa del 7 giugno 1944.

Così Gino Armeni ricorda la fondazione dell’ASCI (Ass. Scout Cattolici Italiani) Roma 17, oggi AGESCI (Ass. Guide e Scout Cattolici Italiani) Roma 121.

L’AGESCI (www.agesci.org), nata nel 1974 dall’unificazione di due preesistenti associazioni l’ASCI e l’AGI (Ass. Guide Italiane), è una associazione giovanile educativa secondo i principi ed il metodo dello scautismo fondato da Sir Robert Baden-Powell nel 1907 in Inghilterra.

L’AGESCI è riconosciuta dalla CEI (Conferenza Episcopale Italiana) e fa parte delle APS (Associazioni di Promozione Sociale), del Forum Terzo Settore, della Tavola della Pace, di Libera, del Forum Nazionale dei Giovani ed è riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile.

Il modello educativo che propone la nostra associazione, mette in primo piano i giovani, autentici protagonisti indiscussi della propria crescita, orientata alla “cittadinanza attiva” (auto-educazione e senso di responsabilità); riconosce valori, aspirazioni, difficoltà e tensioni nel mondo dei giovani; deriva da una visione cristiana della vita; tiene conto della globalità della persona per la quale è necessaria l’armonia con se stessi, con il creato e con gli altri; offre alle ragazze e ai ragazzi la possibilità di vivere esperienze educative uniche, al di là di ogni ruolo imposto o artificiosamente costituito, all’insegna della condivisione, aiutando a scoprire ed accogliere la propria identità di donne e uomini e a riconoscere in essa una chiamata alla piena realizzazione di sé e all’accoglienza dell’altro (co-educazione); vive la dimensione della fraternità internazionale, che supera le differenze di razza, nazionalità e religione, imparando ad essere cittadini del mondo e operatori di pace e insegnando a

lasciare il mondo un po’ migliore di come lo abbiamo trovato

In questa grande famiglia il Roma 121 si inserisce con più di 140 tra bambini e ragazzi (aggiornamento al 2015) e una Comunità Capi composta da circa una ventina di componenti, tra Capi e Assistenti Ecclesiastici.

Presente sul territorio da 20 anni, il gruppo scout della Parrocchia di Santa Maria delle Grazie al Trionfale si suddivide in unità, ognuna con obiettivi, strumenti e modalità diverse a seconda delle varie fasce di età. Abbiamo due Branchi (misti, Assisi e Greccio), due Reparti (uno maschile e uno femminile, Nightingale e Hurricane), un Noviziato e un Clan (misti, Kon-Tiki e Achernar), rispettivamente appartenenti alla fascia di età compresa fra gli 8 e gli 11 anni per il lupetti e le lupette; dai 12 ai 16 per gli esploratori e le guide e, ultima fascia, dai 17 ai 21 anni quella dei Rover e delle Scolte.

Non è mai troppo tardi per entrare a far parte del mondo dello scautismo, non ci sono limiti di età e proprio per questo, anche la Comunità Capi accoglie chiunque sia pronto a servire, disposto a giocare con noi, lasciando un segno importante nella vita – più che frenetica e più che piena – dei nostri ragazzi, con impegno, serietà e, inutile negarlo, anche qualche sacrificio!